IL CBD PUÓ AIUTARE I NOSRI AMICI A QUATTRO ZAMPE?

Proteggi il tuo amico a quattro zampe con il CBD

Il CBD è un cannabinoide trovato nella pianta della canapa. Questa è una molecola che si lega ai recettori del sistema endocannabinoide (ECS), un sistema fisiologico che animali e uomo hanno. L’ECS è responsabile per stabilire e mantenere l’omeostasi all’interno del corpo. L’omeostasi è la capacità di mantenere il funzionamento interno anche con stimoli ambientali.

Il CBD non produce effetti psicoattivi. Questo composto non causa reazioni avverse come ansia o paranoia. Il CBD non ha gli effetti collaterali negativi che possono capitare con determinati farmaci.

Il CBD funziona con l’ECS per regolare l’umore e promuovere la calma, il che riduce l’ansia. Questo può essere utile per gli animali domestici che soffrono di ansia durante i temporali, fuochi d’artificio o con la separazione dal suo proprietario.

Ridurre la risposta ansiosa può anche aiutare i cani sentirsi a proprio agio in un contesto sociale con gli esseri umani o altri animali. Il CBD ha forti effetti anti-epilettici e agisce riducendo l’attività eccitabile all’interno del cervello, la frequenza delle crisi e la gravità apportando così una maggiore qualità della vita all’animale.
Il cannabidiolo è usato anche per trattare il dolore e l’infiammazione in tutto il corpo, trova particolare impiego anche nel rattamento dell’artrosi, il che lo rende particolarmente utile per gli animali domestici anziani o in alcune razze particolarmente soggette.

Il veterinario, Dr. Edward Bassingthwaighte, ha trovato che il CBD migliora il sistema cardiovascolare riducendo gli effetti di vasi sanguigni deteriorati, riducendo la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Oltre alla salute cardiovascolare, il CBD può aiutare nel trattamento del cancro. Il CBD impedisce la crescita del tumore, la morte delle cellule cancerose e supporta il sistema immunitario nella lotta contro il cancro. Il CBD ha dimostrato di aumentare l’appetito può aiutare a controllare la nausea e il vomito.

Sono molti i proprietari di animali domestici che sostengono che questo cannabinoide abbia eliminato con successo i sintomi manifestati dai cani, mentre altri ritengono che abbia aiutato il loro amico a quattro zampe ad un livello più olistico.

Poiché la scienza veterinaria non ha ancora esplorato fino in fondo il CBD come vera opzione di trattamento, l’onere di decidere quale sia la cosa più giusta per il proprio cane spetta in gran parte al proprietario, noi di The Sweed Brothers Verona consigliamo comunque di consultate sempre il vostro veterinario se state pensando di somministrare CBD ai vostri animali domestici in quanto è importante valutare in primis i problemi di salute esistenti ed altri fattori che potrebbero incidere sull’efficacia o sull’affidabilità del CBD.

NEWSLETTER

Join us

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium.