ARTROSI E ARTRITE, L’EFFICACIA DELL’OLIO A BASE DI CBD

Curare i dolori reumatici e l’artrite con cannabis light e CBD

In Italia sono oltre 5 milioni le persone che soffrono di malattie reumatiche di queste, circa 734.000 sono colpite da forme croniche quali: artrite reumatoide, spondilo artropatie, vasculiti e connettiviti malattie particolarmente temibili per il coinvolgimento, oltre che osteoarticolare, di organi interni quali cuore, rene, polmoni, nervi, vasi, cervello etc.

Tali malattie colpiscono soggetti rientranti in tutte le fasce di età e in tutte le fasce sociali con una maggiore prevalenza per il sesso femminile.

Vivere con una malattia reumatica è una vera impresa, si dovrà fare i conti ogni giorno con un problema che non si riuscirà a risolvere ma che diventerà sempre più pesante. 

Faccimo chiarezza…

L’artrite conduce all’infiammazione delle articolazioni e colpisce in genere le estremità, mani e piedi. Quando si accende il dolore, di diverse intensità, l’artrite porta alla degenerazione e deformazione delle zone colpite.

L’artrosi invece è una patologia degenerativa che consuma le cartilagini, portando alla deformazione graduale dello scheletro. Colpisce la zona cervicale, quella lombare, le ginocchia e le anche. Andando avanti con la crescita della malattia, le cartilagini si irrigidiscono portando alla riduzione della mobilità. L’osteoartrite colpisce il 10% della popolazione in Italia, soprattutto superati i sessant’anni.

Esiste una cura?…

In genere i farmaci antidolorifici classici, analgesici, hanno una durata di efficacia che non può essere prolungata come trattamento a tempo indeterminato, perchè l’effetto si perde a causa dell’abitudine del corpo ad assumerli, ed inoltre possono produrre moltissimi effetti collaterali, ed interazioni negative con altri tipi di farmaci.

Come funziona quindi il CBD?…

L’azione del CBD coinvolge i ricettori del dolore e le infiammazioni, rendendolo molto utile per contrastare quindi i fenomeni dolorosi acuti e le infiammazioni derivanti da artriti e artrosi.
Il CBD inibisce il rilascio dei ricettori che causano il dolore.

E’ indubbio come quando si hanno fenomeni infiammatori nel corpo e dolori cronici per lungo tempo il corpo accumula tensione, producendo altri fastidi e dolori di altro tipo andando avanti nel tempo.

Le caratteristiche rilassanti del CBD intervengono su questo fattore, tamponando il fenomeno di coinvolgimento a catena e distendendo le tensioni muscolari.

L’Olio di CBD svolge questa funzione rilassante, analgesica e antinfiammatoria, proponendosi come più o meno efficace a seconda della concentrazione del principio attivo.

La purezza dell’olio CBD e le procedure naturali che portano alla sua estrazione fanno la differenza in termini di efficacia e qualità dell’olio stesso, per questo noi di The Sweed Brothers Verona, proponiamo solo estrazioni supercritiche alla CO2 che permettono di estrarre tutto il fitocomplesso della canapa.

Ovviamente l’olio CBD non si pone l’obiettivo di sostituire i farmaci, ma può funzionare come coadiuvante per alleviare i disturbi infiammatori e acuti dovuti a problemi di artrite o atrosi, rallentandone il fastidio, e contrastandone i sintomi.

NEWSLETTER

Join us

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium.